top of page
  • Immagine del redattoreAgata Fiorillo

Al via la Milano Fashion Week 2024

di Agata Fiorillo e Gilda Alviggi


Il 20 febbraio 2024 è cominciata la Milano fashion week FW (autunno-inverno), la Settimana della Moda di Milano: le più grandi case di moda e stilisti presentano le nuove collezioni e creazioni, facendo scoprire al pubblico le nuove tendenze. Si tiene nelle cosiddette "Big 4" cioè Milano, Parigi, Londra e New York due volte all'anno per presentare le collezioni primavera-estate ed autunno-inverno. Ma qual è la sua storia?

La fashion week affonda le sue radici nel 1943, precisamente il 19 luglio a New York. Fu usata come distrazione dalla Seconda Guerra Mondiale per la promozione di un nuovo evento culturale e per la pubblicizzazione della moda locale, dato che non era più possibile importare capi dall'Europa. La prima sfilata, invece, si ebbe nel 1903 in un negozio a Manhattan.

Una parte caratterizzante della Fashion Week 2024 è stato il flash mob "Red Collar" contro la violenza sulle donne organizzato da Sara Battaglia in collaborazione con il centro "DrittoFilo". Le modelle hanno indossato i collant Velvet De Lux 66 thights nella colorazione Cherry Barbados, disponibili per l' acquisto. Il 20% del ricavato sarà donato all'associazione per contribuire all'indipendenza economica delle vittime.

Le sfilate che hanno riscosso maggiore successo sono state quelle di Gucci e Versace grazie ai suggestivi completi e accessori che sono riusciti a colpire gli ospiti e tutto il mondo della moda. La sfilata di Gucci si è svolta alla Fonderia Carlo Macchi ed è stata organizzata dal direttore creativo campano Sabato De Sarno. Sulla passerella molti sono stati i look presentati, da set a cappotti, dallo stile casual per il giorno al glamour della sera, anche una fusione tra entrambi. I vestiti see-thru sono stati i più quotati, accompagnati da cappotti dai colori scuri o pastello con paillettes e borse vivaci e dalla forma divertente. Gucci ha inoltre rilanciato la tendenza degli over-knee boots (cuissardes) anche sotto vestiti da sera con spacco frontale e pantaloncini abbinati con maglioni oversize dallo stile minimal. Molto apprezzate sono state le due nuove borse: una con il logo piatto e bucato e l'altra a mezza luna ispirata ai vecchi modelli dell'archivio Gucci, con un funzionale manico. Da segnalare il ritorno della Bucket bag, una delle più celebri create dal brand, con colori che vanno dal rosso scuro vynyl al classico nero.

Un'altra sfilata molto seguita è stata quella di Versace, organizzata dalla direttrice creativa Donatella Versace, che ispirandosi allo stile punk, ha dato voce alla femminilità e all' indole ribelle della donna. Molti sono stati gli abiti dedicati al fratello Gianni Versace, per onorarlo e non dimenticare il suo lavoro. I pezzi più amati dai guests sono stati gli abiti mesh ispirati alle celebri Golden Girls di Gianni; per la prima vota abbiamo assistito ad un nuovo colore rosso fuoco, un look sconvolgente e insolito. Uno degli indumenti protagonista della sfilata è stato il blazer utilizzato per la composizione di numerosi completi formati da lunghi pantaloni a palazzo, minigonne e gonne lunghe con spacco, il tutto impreziosito da paillettes. Anche i cappotti, lunghi e abbinati con completi di denim e mini bags, hanno descritto alla perfezione l' idea della donna indomabile.

Il materiale più usato in questa fashion week è stato l' eco pelle in molteplici colori, dalla tonalità caffè per Versace fino al rosso ciliegia per Gucci.

La settimana della moda di Milano ha regalato spettacoli ed emozioni indescrivibili riuscendo a colpire tutti gli amanti del fashion anche quest'anno. Non ci resta che aspettare la fine e la prossima fashion week che si svolgerà a Parigi.



12 visualizzazioni

Comments


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Instagram
  • Youtube
600px-Telegram_logo.svg.png
webjournal qrcode.jpg
bottom of page