top of page
  • Nicole Capece

Addio a Maurizio Costanzo

Maurizio Costanzo nasce da una famiglia originaria della provincia di Abruzzo, Ortona. Preso il diploma in ragioneria, nel 1956 comincia la sua carriera di giornalista ed, in seguito, di autore radiofonico e televisivo. Nel 1963 si sposa con Lori Sammartino, una fotoreporter. Dal 1973 al 1984 si lega alla giornalista Flaminia Morandi, dalla quale ha avuto due figli: Camilla e Saverio. Costanzo e Flaminia Morandi si sono, poi, separati alla fine degli anni settanta. In seguito nel 1978 ha una relazione con l'attrice, regista, sceneggiatrice e doppiatrice Simona Izzo. Il 7 giugno 1989 si sposa con la conduttrice televisiva Marta Flavi, dalla quale divorzia sei anni dopo. Infine, il 28 agosto 1995 sposa Maria De Filippi che conduce diversi show televisivi. Il matrimonio venne celebrato presso il Comune di Roma. Nel 2002 la coppia prende in affido e, poi, in adozione un bambino. Nella puntata del Maurizio Costanzo Show del 5 novembre 2022 Costanzo ha ammesso di avere avuto un legame con l'attrice Giovanna Ralli in gioventù. Il funerale, trasmesso in diretta su Rai 1 e Canale 5, è stato celebrato nella basilica di Santa Maria in Montesanto in piazza del Popolo, nel pomeriggio di lunedì 27. Tanti esponenti del mondo politico, della cultura, del giornalismo, dello spettacolo e gente comune gli hanno reso omaggio.

Cresciuto con il sogno di diventare giornalista, inizia la sua carriera nel 1956, a soli diciotto anni, come cronista nel quotidiano romano Paese Sera. Nel 1957 entra a far parte della redazione del Corriere Mercantile di Genova. A 22 anni comincia a lavorare con TV Sorrisi e Canzoni, riesce anche ad intervistare Totò; pochi anni dopo, nel 1960, diventa caporedattore della redazione romana del settimanale Grazia. Nel 1963 comincia a fare l' autore radiofonico per uno spettacolo che gli fu affidato da Luciano Rispoli che allora era caposervizio del varietà a Radio Rai. Nel 1966 è stato autore, insieme ad altri, del testo della canzone Se telefonando, scritta insieme con Ghigo De Chiara e portata al successo da Mina.

Costanzo è anche co-ideatore del personaggio Fracchia, che fu creato e impersonato da Paolo Villaggio, che lui stesso scopre nel 1967 e incoraggia a esordire in un cabaret di Roma. Nel 1969 scrive il copione dell'originale televisivo Sposarsi non è facile per la rubrica RAI Vivere insieme di Ugo Sciascia. Nel 1970 conduce la trasmissione radiofonica di successo Buon pomeriggio insieme a Dina Luce. A partire dalla metà degli anni settanta è ideatore e conduttore di numerosi spettacoli televisivi improntati a un genere allora agli albori, quello del talk-show. Bontà loro viene considerato il secondo esempio di talk-show nella storia della televisione italiana dopo L'Ospite delle 2 di Luciano Rispoli. Acquario, Grand'Italia e Fascination lo portano a realizzare il suo spettacolo televisivo più famoso, il Maurizio Costanzo Show con la prima puntata che andò in onda nel 1982. Il talk show viene registrato al Teatro Parioli di Roma, di cui Costanzo diventa anche direttore artistico dal 1988 al 2011. Maurizio Costanzo è anche famoso per la sua umiltà e la sua grande cultura. E' stato un amico del giudice Giovanni Falcone, ospite a diverse delle sue trasmissioni, impegnandosi come uomo e giornalista nella lotta alla mafia.



18 visualizzazioni

Comments


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Instagram
  • Youtube
600px-Telegram_logo.svg.png
webjournal qrcode.jpg
bottom of page