top of page
  • Ermelinda Madonna

15 Marzo: giornata nazionale del Fiocchetto Lilla.

Oggi, 15 Marzo 2024, come ogni anno, si ricorda la giornata su un argomento molto delicato per le persone di cui ne soffrono, specialmente i giovani: i disturbi alimentari. Il simbolo che ci indica i DCA (disturbi del comportamento alimentare) è il Fiocchetto Lilla, dedicato appunto a questi disturbi da ormai circa trent'anni.

Perché è stato scelto proprio il giorno 15 Marzo?

L'iniziativa è stata promossa dal padre Stefano Tavilla che ha perso la figlia Giulia di soli 17 anni a causa della bulimia, una malattia di cui soffriva da tanto tempo.

"Dopo diversi anni di negazione della malattia aveva trovato il suo momento di consapevolezza accettando di farsi aiutare" - scrisse nella sua lettera al Parlamento- "da quel momento tutto quello che siamo riusciti a ottenere è stato quello di essere messi in lista d'attesa presso una delle poche strutture convenzionate a oggi esistenti in Italia, e in quella condizione la morte l'ha raggiunta".

Dunque, il giorno della morte della ragazza ricorre proprio al 15 Marzo. La giornata nazionale contro i disturbi alimentari è stata accettata con una direttiva del presidente del consiglio nel 2018 per promuovere l'attenzione su questi disturbi, informare quante più persone e sensibilizzare l'argomento.

Perché il fiocchetto è di colore lilla?

Per quanto riguarda il colore del Fiocchetto e quindi del simbolo, la scelta non è assolutamente casuale, anzi, il lilla è l'unione di due colori: il calmo blu e il vibrante rosso. Essi rappresentano la doppia faccia sulla medaglia dei DCA ovvero che celano un dolore e una sofferenza interiore nascosti dietro all'apparenza della situazione, che non si mostra grave agli occhi degli altri, bensì tranquilla. Il Fiocchetto Lilla, però, ha anche un significato, per chi lo indossa, di solidarietà, di una speranza verso la guarigione , di non badare ai pregiudizi ma pensare solo di raggiungere la propria stabilità mentale.

Ricollegandoci a quest'ultima, possiamo dire che infatti, i disturbi alimentari sono delle malattie prima di tutto mentali. Dunque un DCA può verificarsi nel momento in cui una persona non è in pace con se stessa e perciò tutto può diventare un ossessione dove la mente sembra chiusa in una prigione. Un DCA è un modo che trova la mente per esprimere in primis un malessere interiore, e solo in seguito può anche compromettere lo stato fisico e la salute.

L'APPELLO

Il messaggio quindi che bisogna mandare è fare attenzione e informarsi su questo argomento, cercando di far diminuire e di prendersi cura delle persone di cui ne soffrono, senza sottovalutare ciò che all'inizio sembra niente ma col tempo diventa una vera e propria battaglia da cui, però, bisogna uscirne vincitori. Non abbiate paura di chiedere aiuto!


0 visualizzazioni

Comentários


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Instagram
  • Youtube
600px-Telegram_logo.svg.png
webjournal qrcode.jpg
bottom of page